Benvenuto su questo spazio. Molti sono gli argomenti: troverai attualità, schede di giardinaggio, ricette di cucina, articoli sulla natura, parapsicologia, mitologia, favole, poesie, letteratura, la Roma del tempo che fu. Spero che trascorrerai attimi piacevoli e sereni e, se vorrai intervenire o contattarmi, ne sarò felice.

Marista
Siete in: Home arrow Cesoia & Rastrello arrow CESOIA & RASTRELLO Echinacea bella e medicamentosa
Ricerca personalizzata
Amministrazione
CESOIA & RASTRELLO Echinacea bella e medicamentosa PDF Stampa E-mail

Scritto da Marista Urru   
venerdý 06 marzo 2009


Echinacea purpurea
















Il nome è di origine greca, significa porcospino, in riferimento ai sepali appuntiti che ne contornano la corolla.

Sono piante molto belle, decorative e robuste, se le fornite di terreno ricco di humus non avrete bisogno di spostarle per molti anni. Qui nella foto  è la echinacea purpure originaria del Nord America, come la angustifolia più sotto raffigurata.

Semina: da Marzo ad Aprile, terreno in mezza ombra e ricco. Per essere sicuri meglio usare  un piantonaio e metterle a dimora in autunno o primavera a cm 50 di distanza una pianta dall’altra.

In zona mite e con semina precoce si  riesce anche ad avere una fioritura nel medesimo anno.

Esposizione e luminosità: Può essere esposta a mezz'ombra o a pieni raggi solari.

Temperatura: Resistenete alle alte ed alle basse temperature  si

Terreno ricco di humus e torba con aggiunta di sabbia 

Innaffiatura:  regolare durante il periodo estivo, in principio , nel periodo fine primavera-estate, va annaffiata ogni mese circa.

Propagazione: La  moltiplicazione più sicura è quella per seme, ma  a fine inverno si puù provare con talee radicali oppure in primavera ed autunno con la divisione dei cespi, che non sempre da buoni risultati, se  possiamo seminare al riparo in  posto soleggiato, possiamo seminare a dimora  e diradare le piantine in un secondo momento..

Potatura: Occorre potare gli steli sfioriti, se si vuole una nuova buona fioritura,

Malattie: Puo' essere attaccata da  funghi,   ( Cercospora e Septoria)in terreni troppo umidi, si ricorre ai fungicidi,  e   si potano le foglie colpite.



 Echinaceacome pianta medicinale

 

Vi sarà capitato di vedere tra gli ingredienti di uno sciroppo o tra le componenti di qualche medicinale il nome echinacea. Pensate che l’uso medicinale di questa pianta  era  diffuso presso gli Amerindi del nord America,  curavano le piaghe , le irritazioni della pelle e persino il morso di alcuni serpenti. Se ne usano anche i rizomi per cicatrizzare, e disinfettare.Viene usata anche nelle affezioni influenzali e  nei raffreddori. Ma certo molte di noi donne la conoscono meglio per le sue proprietà  utili nella cosmesi, decongestiona la pelle, purifica ed è assai effivìcace nel trattamento delle rughe e della acne; si impiega come colluttorio nei disturbi gengivali, afte 

L’olio è antibatterico.  L'Echinacea,  ad uso cosmetico è indicata per pelli secche, aride, screpolate, e come rassodante, antirughe e antismagliature.( va bene associata ad Equiseto e Ginseng, per una azione elasticizzante cutanea, o a Iperico, Camomilla Calendula, per una azione levigante)

CONTROINDICATO in gravidanza e allattamento, si sconsiglia l'uso a chi è allergico alle Asteracee,

 

Echinacea angustifolia

 

 

 

 

 

 

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Commenti ritenuti offensivi verranno eliminati.
  • E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam. Cose del genere verranno cancellate.
  • I commenti verranno approvati dall'Amministratore prima di venire pubblicati.
  • Ricordarsi di inserire il codice numerico nell'apposito box
  • Se il codice è errato riaggiornare la pagina (refresh)
Nome:
Sito web
Titolo:
Commento:

Desidero essere contattato quando vengono pubblicati altri commenti


Riporta quest'articolo sul tuo sito!

  Lascia il primo commento!

Powered by AkoSuite 2007

Condividi con
 
< Prec.   Pros. >
Libri da non perdere

 
Downloads
     
 
 
     
 
 


Segnalato su:
 
     
il Taggatore  
     
Viadeo  
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.