CESOIA & RASTRELLO Coltivare pomodori

Scritto da Marista Urru   
mercoledý 03 giugno 2009


Ormai chi  al momento giusto ha piantato pomodori li sta raccogliendo e dovrebbe essere andato più che bene il raccolto. Comunque nei vivai ed al mercato si trovano  ancora piantine  di circa 15 cm da impiantare in vaso se lo spazio è poco o in terra.

Impianto in terra:

date il giusto spazio : 45 cm almeno tra una pianta e l'altra e tra le file almeno 75 cm; le buchette per l'impianto scava tele abbastanza profonde onde evitare che le radici della pianta affiorino e restino invece sempre almeno ad 1 cm sotto il livello del  terreno, mettete nella buca, secondo me prima di impiantare la zolla , una canna di sostegno di modo che man mano che la piantina cresce potete legarla al tutore ( usate raffia ), eliminate man mano i geti laterali che si formeranno presto nella ascella delle foglie  nelle piante a fusto singolo. Esiste fertilizzante specifico per pomodori, e vi dovrete ricorrere, se non avete ben preparato il terreno a suo tempo, oppure rifornitevi di ottimo terriccio già fertilizzato.

 

Cimatura:
quando la pianta avrà sviluppato 4 grappoli di frutti  cimatela all'apice lasciando due foglie al fusto dopo il grappoli più alto.

Varietà nane

Sono comodissime , specie La coltivazione del pomodoro invaso è facilissima e comodissima, verande e balconi  sono ottimi , anche in piccoli giardini potete ambientare dei bei vasi di pomodori, con un po' di attenzione , arrederanno senza  togliere eleganza al vostro giardino, anzi.

se non vi volete cimentare con  i tutori e la loro stabilità, però sarà necessario coprire il terreno intorno con  torba, o paglia o plastica  adatta che trovate nei garden per evitare che il pomodoro si a contatto col terreno

Terreno
Sciolto e ricco di  humus, ben drenato senza assolutamente ristagni

Cure

Sarchiature frequenti, togliere infestanti

Malattie
Squilibri nella irrigazione possono spaccarne la polpa o fare marcire gli apici del frutto.

Eriofide rugginoso
: vedete appassire le foglie, prendere il colore rugginoso e accartocciarsi, usate prodotti fosfargenici

Maggiolin
o: le sue larve si nutrono delle radici, importante è che abbiate ben preparato e disinfestato già nell'inverno il terreno, e comunque  almeno 20 giorni prima di impianto avrete disinfestato con granuli contro insetti del terreno, innaffiando  una volta a settimana il terreno perché i granuli si sciolgano,ma solo questo se il terreno non è ben preparato, non basta.

Nematodi
. Non dovreste aver problemi se il terreno è ben disinfestato, comunque il  più diffuso con un nome impossibile , mi sembra meloidogino,  che forma nelle radice dei tubercoli e poi secca la pianta, si  combatte anche piantando dei tageti tra i pomodori.

Peronospora
: malattia da fungo, foglie e frutti imbruniscono e poi marciscono, è bene  trattare le piantine poco dopo impianto, quando hanno ben preso, con poltiglia bordolese o simili, insomma con anticrittogamici.

Mosche bianche
, ragni rossi, afidi, basta controllare le foglie con regolarità , vi sono prodotti specifici ,  seguite le indicazioni sulle confezioni  per i frutti.

 
Potrebbe interessarti:

Pomodoro e colesterolo

Il Pomodoro nero.. e la multinazionale

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Commenti ritenuti offensivi verranno eliminati.
  • E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam. Cose del genere verranno cancellate.
  • I commenti verranno approvati dall'Amministratore prima di venire pubblicati.
  • Ricordarsi di inserire il codice numerico nell'apposito box
  • Se il codice è errato riaggiornare la pagina (refresh)
Nome:
Sito web
Titolo:
Commento:

Desidero essere contattato quando vengono pubblicati altri commenti


Riporta quest'articolo sul tuo sito!

  Lascia il primo commento!

Powered by AkoSuite 2007

Condividi con