Tiepide sere estive di Herman Hesse

Scritto da Marista Urru   
mercoledý 08 luglio 2009
sera estiva nei campi
Adesso i tigli sono rifioriti davvero e la sera, quando comincia a far buio ed è finito il faticoso lavoro, giungono le donne e le fanciulle, salgono in cima alle scale appoggiate ai rami e riempiono un cestino di fiori di tiglio.. .
Dai vecchi alberi, attraverso le tiepide sere estive, giunge sempre un profumo dolce come il miele...
I bambini cantano giù sulla spiaggia e giocano con le girandole di carta rossa e gialla... Nella polvere rosso-dorata della strada, api e bombi ronzano in cerchi diffondendo una dorata risonanza.









L'arte  di Herman Hess  fu influenzata  di certo dall'aver avuto  un nonno missionario che fu a lungo in India, e da lui apprese l'amore per la tradizione induista e buddista ( Siddharta  ne è prova evidente). Ebbe inoltre una educazione pietista che  assecondò bene la sua naturale predisposizione alla introspezione ed alla psicoanalisi.

Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Commenti ritenuti offensivi verranno eliminati.
  • E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam. Cose del genere verranno cancellate.
  • I commenti verranno approvati dall'Amministratore prima di venire pubblicati.
  • Ricordarsi di inserire il codice numerico nell'apposito box
  • Se il codice è errato riaggiornare la pagina (refresh)
Nome:
Sito web
Titolo:
Commento:

Desidero essere contattato quando vengono pubblicati altri commenti


Riporta quest'articolo sul tuo sito!

  Lascia il primo commento!

Powered by AkoSuite 2007

Condividi con