NONNA ADA IN CUCINA:LE PESCHE

Scritto da Marista Urru   
giovedý 15 maggio 2008

Stanno arrivando le pesche, per ora sono solo una primizia che fa gola, costa molto e.. ed è già buona, ho comperato delle nettarine fenomenali.
Comunque aspettiamo  che scendano di prezzo per  portarle in tavola ogni giorno, intanto vediamoci le  tante proprietà di questo bellissimo frutto.

Contengono : potassio, vitamina C, B carotene.


Potassio : sappiamo che è ottimo per equilibrare il battito cardiaco, per evitare i crampi, per riequilibrare il sistema nervoso

Vitamina C : svolge un ruolo importante nella difesa dell’organismo dalle infezioni. Si dice che questa vitamina previene  la conversione dei nitrati da fumo di tabacco, da smog , da carni insaccate ecc.., in agenti cancerogeni

B carotene: si trasforma se in buona quantità in retinolo, cioè in vitamina A, necessaria al buon funzionamento dei tessuti.

Per chi volesse comprarsi un po’ di primizie, un consiglio:. le trovate in genere un po’ indietro di maturazione , meglio specie per le nettarine che vanno consumate ancora un  po’ croccanti.

Comunque, se le volete ammorbidite,riponetele in sacchetti di carta a temperatura ambiente per qualche giorno, se invece mettete il sacchetto in frigo, la maturazione viene bloccata e in alcuni casi l’umido le guasta pure.

 

Le pesche in cucina : e si pensa subito alle
PESCHE MELBA:

2 grosse pesche mature ma sode, 250 gr di lamponi, 50 gr zucchero 4 dl di gelato alla vaniglia

E’ una preparazione tanto semplice quanto famosa,  fu ideata da un celeberrimo cuoco francese Escoffier per il soprano Nellie Melba. Il cuoco ce ne ha tramandate due versioni: una con le pesche crude e una altra con le pesche appena ammorbidite in acqua e zucchero, poi raffreddate prima dell’uso.

Pelate le pesche, tagliatele a metà eliminando i noccioli, lavate i lamponi in acqua fredda, sgocciolateli bene, passateli ad un colino fitto in modo da trattenere i semi, unite al passato in una ciotola lo zucchero, mescolate bene. Mettete in quattro coppe, mezza pesca per coppa sopra la porzione di gelato, magari se l’avete uste lo strumento per fare palline di gelato;la mezza pesca è bene sia rivolta verso il basso, verste sopra il passato di lampone. A mio gusto ci sta bene anche un rametto o delle foglie di menta silvestre, alcuni sbriciolano amaretti.. insomma possiamo fare qualche aggiunta alla ricetta originale.. Escoffier , sopporterà.Come potete vedere, la foto delle  vere pesche melba, per ora non c'è, ma sono  coreografiche anche queste


 

 


 
PESCHE E CETRIOLI in coppa.

 Per quattro persone : 3 pesche grandi, 6 cucchiai di zucchero, 1 o due bottigliette di ginger-ale, 1o 2 piccoli cetrioli, con la buccia ancora fine (unica difficoltà per chi non se li coltivi da solo, anche in vaso).

 Sono ottime, se non le conoscete, provatele.

Pelate le pesche, fatele a fettine sottili e distribuitele nelle 4 coppe, o nei bicchieri alti, cospargetele di zucchero e mettetele a raffreddare in frigo per 1 ora almeno; tenete in frigo anche il ginger ale;

all’ultimo momento affettate i cetriolini con la buccia, uniteli alle pesche, poco prima di portare in tavola versate il ginger ale sulle pesche, fin quasi a riempire le coppe o potete usare del vino bianco secco, o meglio: metà ginger e metà vino. Qui i rametti di menta silvestre ci stanno benissimo


 

 

 


Scrivi Commento
  • Si prega di inserire commenti riguardanti l'articolo.
  • Commenti ritenuti offensivi verranno eliminati.
  • E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam. Cose del genere verranno cancellate.
  • I commenti verranno approvati dall'Amministratore prima di venire pubblicati.
  • Ricordarsi di inserire il codice numerico nell'apposito box
  • Se il codice è errato riaggiornare la pagina (refresh)
Nome:
Sito web
Titolo:
Commento:

Desidero essere contattato quando vengono pubblicati altri commenti


Riporta quest'articolo sul tuo sito!

  Lascia il primo commento!

Powered by AkoSuite 2007

Condividi con